giovedì 14 giugno 2012

Dove sbaglio? aka il post bagnetto

L'ho dichiarato quando ho aperto questo blog: sentivo il bisogno di uno spazio dove raccontarmi e di un aiuto da parte di chi c'era già passata. 

Un po' perché non ho molte amiche con figli. Anche se devo dire che quelle che non ne hanno si fanno in quattro per starmi vicine. Un po' perché se chiedo a Nonna A delucidazioni, lei ha sempre la stessa risposta: "i bimbi fanno così delle volte".

Come neomamma mi sembra di trovarmi sempre davanti a rebus difficili da sciogliere: perché piange quando faccio così? perché è isterico all'improvviso?


Ho cercato di fare l'autodidatta, leggendo molto. Ma ho sempre pensato che in qualunque campo niente batte l'esperienza. Figuriamoci nel caso della maternità. 

E siccome sono convinta che non sia affatto vero che i bimbi siano delle banderuole senza direzione, ma anzi abbiano ben chiaro cosa vogliono, e spetta a noi decifrarlo, ho pensato di condividere i grattacapi che Cookie mi sottopone e che non riesco a dirimere per chiedere alle meravigliose mamme che passano da qui "DOVE SBAGLIO?".

Vi va di aiutarmi??
Prometto di inquadrare il problema in maniera dettagliata, in modo da rendervi il compito più facile.

Iniziamo subito con le urla isteriche di Cookie subito dopo il bagnetto

Premetto che Cookie adora fare il bagnetto. Lo rilassa e lo calma. È il dopo che non capisco.

Generalmente preparo la vaschetta con acqua a 37 gradi con un po' di amido di riso. 
Avevo cominciato con il sapone, ma era troppo aggressivo. 

Lo spoglio nel fasciatoio che si trova nella sua stanza e poi lo porto nella vasca da bagno dove metto la vaschetta.

Il bagno dura in tutto massimo 10 min, poi lo tiro fuori e lo avvolgo nell'asciugamano-accappatoio. E da lì la tragedia.

Comincia a piangere isterico. Le ho provate tutte. Cullarlo un po', vestirlo rapidamente. Ma niente lo calma, anzi peggiora la situazione. Eppure a lui piace stare nudo, soprattutto ora che fa caldo.

Alla fine si calma solo quando lo allatto. Normalmente l'ultima poppata è sempre dopo il bagnetto. Ma poi per farlo addormentare è dura.

Si dice che il bagnetto dovrebbe rilassare i bimbi al punto da farli addormentare. Cookie è tendenzialmente un bimbo tranquillo, e allora ho pensato che forse faccio io qualcosa di sbagliato. 

Secondo voi?

P.S. fatemi sapere se avete bisogno di ulteriori dettagli. E, per le blogger, se avete scritto qualcosa al riguardo mandatemi il link del post che me lo divoro!!! ;o)



15 commenti:

  1. Ciao :)
    Ti ho conosciuta solo oggi ma ho letto già un sacco di te, del Papà e di Cookie! Io ho 31 anni come te, la mia bambina ne compie 2 il mese prossimo e mi sentivo prorpio come ti senti tu. Sulle montagne russe. Un secondo benissimo il secondo dopo un fallimento. Poi migliora :) Tornando al bagnetto...hai detto che gli piace molto...forse non gli piace il momento in cui dalla vaschetta di acqua tiepida esce all'aria...e quell'attimo di "fresco" lo fa arrabbiare di brutto!!! Prova a tenerlo in acqua 5 minuti in più e ad invogliarlo ad uscire con qualche giocattolo, magari il suo preferito, agitato davanti a lui...Tendenzialmente però credo non ci sia nessun problema. A volte quando i bimbi, anche piccini, vedono che le cose non vanno come dicono loro diventano delle belve!!!!! Il tuo atteggiamento penso sia quello piu giusto: molta dolcezza, ma con fermezza porti a termine cio che devi fare :) un abbraccio e in bocca al lupo, vai che sei bravissima! Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, soprattutto ti esserti fermata a leggermi... mi ha fatto troppo piacere! Ho risposto nel nuovo post... ha funzionato anche con i tuoi consigli!

      Elimina
  2. E' la terza volta che scrivo questo commento..si è perso nell'etere due volte, mistero della rete...
    Ci riprovo. Anche se nel frattempo è comparso quello di Elisa e zaac..è esattamente l'opposto. Ma tanto tra mamme ci siamo abituate! E provarle tutte è l'unica risorsa che ci resta... :-)
    Nella mia esperienza a due mesi piangono come pazzi (quasi) solo per eccesso di stimoli/stanchezza. Soprattutto nel tardo pomeriggio. Se fossi in te proverei a anticipare e anche accorciare leggermente i tempi del bagnetto, in modo da arrivare alla poppata con un misto di stanchezza e fame meno esplosivo. Il tardo pomeriggio a due mesi è l'orario più infido..

    Per quanto riguarda il dormire, io ho avuto esattamente lo stesso problema con O fino a 2 mesi e 2 settimane. Poi ho scoperto tracey hogg (che lo so ti avranno già consigliato in 10000), la sua teoria dei 3 sbadigli e il metodo "su e giù" e giuro mi sono ritrovata in 5 giorni la classica bambina che mangiava e dormiva. Tentare non nuoce...io consiglio ma proprio tanto caldamente di provarla!

    In bocca al lupo! E facci sapere quale delle due funziona meglio, l'importante è che una funzioni...!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Tracey Hogg non si batte... il suo metodo mi ha salvata!!!! Ti ho risposto nel nuovo post, avete funzionato tutte e 3! Ho fatto un misto di consigli!

      Elimina
    2. Non conosco la teoria dei tre sbadigli, ma il metodo del su e giu' funziona alla grande!!!!!!!! :)

      Elimina
  3. ...fantastica questa cosa...ci siamo piazzate agli antipodi ahahahahahahahaha

    Elisa

    RispondiElimina
  4. Lo faceva anche il mio.
    Secondo me hanno ragione sia elisa che why!
    Nel senso che possono essere entrambe le cose.
    E per eccesso di stimoli potrebbe essere anche una luce troppo forte o lo sbalzo di temperatura dall'acqua al fuori, poi più sono stanchi più sono incazzati!
    Comunque più passano giorni, settimane, mesi più si tranquillizzano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Alla fine ho fatto un miscuglio di tutti i consigli e ha funzionato!

      Elimina
  5. Io ho notato che se faccio il bagno a Guu quando è troppo stanco o quando ha fame, allora come finisce l'immersione, comincia la tragedia.
    Non è che metti il piccolo a fare il bagno quando è già stanco?
    O quando ha già fame?
    Oppure potrebbe essere un problema di durata, a me 10 minuti per un bimbo di 2 mesi sembrano davvero tantissimi. Noi non abbiamo mai superato i 5. Ora che è più grande e gioca nell'acqua i tempi si sono allungati.
    Ma anche la teoria della luce forte, sbalzo termico non è male.
    Secondo me devi vedere quali variabili ci sono in gioco: ora, sonno, fame, freddo/caldo, luce, tempo di immersione e provare a cambiarne una alla volta. Quando non piange più hai trovato la soluzione! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!! in effetti 10 min erano tanti... ha funzionato cmq!!! vedi il nuovo post!

      Elimina
  6. ciao...lho visto solo ora questo post...io il bagneto lo facevo sempre verso le 7..e la sua ultima poppata però era verso le 10 se non sbaglio...e così si addormentava al seno... magari piange per lo sbalzo di temperatura..o perchè gli viene fame improvvisa??? o vorrebbe stare ancora nell'acqua??? valli a capire questi bambini..vedrai che col tempo capirai ogni suo piantino... con le coliche come sta messo???

    RispondiElimina
  7. capitava anche a me. ho risolto non mettendola sdraiata di schiena ma prona. secondo me le dava fastidio la schiena umida sull'asciugamano. quindi appena uscita dal bagnetto la asciugo molto bene dietro, poi la giro e finisco asciugatura, massaggino, giochini, e poi pannolino (a quel punto ci siamo quasi)e body velocissimamente (lo detesta!)

    RispondiElimina
  8. da quando hai scritto questo post è passato un po' di tempo, forse hai già risolto. a me verrebbe da dire che è stanco. anch'io accorcerei i tempi del bagnetto o li anticiperei.

    RispondiElimina
  9. credo che tu abbia già risolto, ma concordo con le altre che probabilmente ha fame e finchè si diverte nell'acqua si distrae, quando lo tiri fuori inizia a ricordarsene..

    RispondiElimina

commenti biscottosi...