giovedì 28 febbraio 2013

Welcome to my [sablon]




Le Jardin du Petit Sablon l'ho scoperto alcuni anni fa, durante un week-end in cui ho raggiunto il Papà che era qui per lavoro. Mi ricordo che mi ero fatta tutta Bruxelles a piedi, ero distrutta. E poi, alla fine di una piccola salita, ho trovato questo giardino. Una piccola gemma incastonata tra palazzi di rappresentanza e una strada molto trafficata. Ma stranamente qui dentro non senti nulla, se non il rumore dei tuoi passi, l'acqua che scorre dalla fontana. Chiunque viene a visitarlo, lo fa con silenzio reverenziale, per non disturbare la magia che questo posto ti regala. Sei fuori dal tempo, tu e il tuo libro, seduta sulle lunghissime panchine arroccate nel parco, tra i cespugli e la fontana. Un posto meraviglioso per una Bruxelles baciata dal sole, ma ancora di più per staccare la spina, rilassarti, pensando di trovarti altrove, e non nella Capitale più osservata d'Europa.
 
E non solo l'unica a pensarla così, anche perché la sua storia è molto bella.
 
***
I discovered this Jardin du Petit Sablon some years ago, during a week-end visiting Papà that was here for work. That day I have been walking all around Brussels, I was exhausted. Up at the end of a hill, there it was. A small diamond nestled between grayish buildings and a crowded street. But inside the garden, you do not hear any noise, just your steps and the water falling from the fountain. Any visitor passes by quietly, so that its magic remains intact. It makes you feel you are somewhere far away, just you and your book, on the long benches, placed around the park. A wonderful place for a sunny day, but also to get away, relax, thinking to be somewhere else than the most watched Capital of Europe
 
And it seems I am not the only one loving this place, probably because its story is quite interesting.
















[The perfect music]
 

5 commenti:

  1. Ti dovrebbero assumere all'ente di promozione turistica per acclamazione :)
    Comunque prodio a due passi dal Petit Sablon c'è il parc d'Egmont. Non so se ci sei stata.
    É bello quando passi dal frastuono del traffico dalla petite ceinture alla pace e al verde ombreggiato di questo parchetto nascosto dietro i palazzi.
    Un altro posto che ti segnalo è questo: le rouge cloitre.

    RispondiElimina
  2. Questo è il link giusto:
    https://www.youtube.com/watch?v=abbMYCTj13U

    RispondiElimina
  3. ciao! la butto lì, mandami pure a cagare. ammetto di aver dato solo un'occhiata veloce al tuo blog. però così a pelle mi sei stata simpatica. a bruxelles anch'io, da 5 anni ormai. e se (ammesso e non concesso di trovare il tempo) ci prendessimo un caffè??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai che ti dico? dammi un luogo e una data e ci sarò ( sull'orario ci mettiamo d'accordo!). scrivimi su mscoature@gmail.com

      Elimina
  4. mi piace l'idea del bilinguismo, così ripasso l'inglese. Attendo anche il francese ;-) pure quello dovrei ripassare.

    RispondiElimina

commenti biscottosi...