giovedì 7 febbraio 2013

solo 3 ore per far posto

ehm, dove eravamo? Ah sì, Cookie e il nido. E quanto si è ambientato bene.
 
Talmente bene che dopo solo 3 ore di nido - udite udite - si è preso la gastroenterite.
 
Ho perso il conto dei pannolini, body, tute e salviettine che ho cambiato, lavato, asciugato. Per non parlare dei tentativi con il cibo: riso, carote, acqua di riso, banana, latte. Ecco latte proprio non va. #sapevatelo
 
D'altro canto la Pediatra di origine rumena me l'aveva tirata la jattura. "Andava al nido a Roma?" "No" "Allora ci vedremo presto". Sinceramente non credevo così presto.
 
Comunque, pare che la colpa sia di un piccolo innocente untore di nome Gaspar. Il tesorino, giustificato da Jolanta come 'très fragile', sta male un giorno sì e l'altro pure. Ha avuto di tutto, anche la mano-piedi-bocca, che poi che malattia è non si sa. Ma pare che la sua specialità sia la cacarel...ehm gastroenterite. Tanto che tutte le mamme pregano Jolanta di tenerlo lontano dai propri piccoli durante il momento della nanna. Indovinate chi gli è finito vicino appena arrivato?! Atti di nonnismo già a 10 mesi.
 
Ad ogni modo, pare si sia ripreso e ha già ricominciato ad andare al nido. Per ora.
 
Io nel frattempo mi sto facendo posto in questa città, tra un colloquio, un'iscrizione in palestra - per soli 7 euro a settimana, corsi compresi - e lezioni di francese.
 
Devo dire che sul fronte colloqui le cose vanno un po' a rilento, ma almeno vanno. E di questi tempi è una fortuna.
 
Lo so, ci vuole pazienza. Solo che non è una cosa che mi riesce bene. Andare piano a me, un ariete. Aiuto!!!
 
E poi questa città proprio mi piace.
 
Sarà perché ti svegli con la neve e vai a dormire con il sole.
 
Perché c'è un miscuglio di etnie, lingue, cibi ed abitudini che hai l'impressione che Bruxelles si sia abituata alle persone, rispettandole e cercando di accontentarle tutte. E non il contrario, come ci si aspetterebbe.
 
Sarà perché si respira un'aria vitale, elettrizzante. Credo che questo attiri tante persone, nonostante l'indubbio grigiore che si posa sui tetti, che sbianca la pelle.
 
Sarà che avevo proprio voglia di cambiare e lo sto facendo.

5 commenti:

  1. Son contenta x te..a parte x la gastro...

    RispondiElimina
  2. noooo la gastro é terribile poveri.......buon cambiamento!! ;)

    RispondiElimina
  3. Non ti preoccupare....anche Pallottolino va e viene con il nido!!!! Il primo anno di vita sociale....è così!!!!
    Mi piace leggere il tuo entusiasmo!!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. La gastro è terribile, ma consolati l'avrebbe presa anche qui.

    RispondiElimina
  5. bella descrizione di Bruxelles per una neoarrivata:) spero che continui a piacere, con tutti i suoi compromessi, disincanti e magie

    RispondiElimina

commenti biscottosi...