giovedì 21 febbraio 2013

Mercoledì ovvero Le marché de Place du Châtelain


Ogni promessa è debito. E allora eccomi qui a guidarvi nel primo posto che mi ha affascinato di Bruxelles e che si trova nel quartiere in cui vivo: il mercato del mercoledì nella piazza di Châtelain.

Tutto inizia non prima dell'una di pomeriggio, per finire, nei mesi invernali, alle 7 di sera, mentre d'estate si va avanti fino a sera tardi (e non vedo l'ora!!). Perché questo non è un semplice mercato, ma un vero e proprio viaggio culinario per il mondo. Giappone, Cina, Africa, Medio Oriente, Italia, Germania, Francia, Inghilterra, Thailandia: tutti raccontati attraverso i loro piatti, da gustare sul posto, sui tavoli sparsi nel mercato, oppure da portare a casa, per un pranzo o una cena in famiglia. 

Mi dispiace di non portervi far sentire il profumo che pervade il mercato: da quello dei fiori freschi, che qui sono davvero ad ogni angolo della strada, al piccante della cucina eritrea che pizzica il naso. Dall'odore del pane fresco a quello dello zucchero sulla goffre. Per quello dovete venire qui. Assolutamente.

E poi c'è il rumore del girarrosto con trecento polletti a rosolare, il vociferare di altrettante etnie che visitano il mercato, chi per la prima volta con in mano una macchina fotografica, chi con disinvoltura e rapidità al passo del carrello della spesa che si trascinano dietro. E che carrelli: tutti colorati, a pois, divertenti, che mi fanno venire la voglia di prenderne uno. Voglia che mi passa appena penso che, beh, ce lo aveva mia nonna. E mia suocera, giusto. 

E poi tutti quei banchi della frutta e verdura con vassoi di assaggi in bella mostra. La mia merenda del mercoledì: pezzetti di mango, pompelmo, ananas da gustare mentre scelgo cosa portare a casa.

Non vedo l'ora che arrivi la bella stagione per sostare un po' ai tavolini del banco ostriche e champagne. E a quello delle crepes, certo.

Ho pensato che tutto questo meritasse delle immagini, per farvi venire voglia, e allora mi sono lanciata. Non sono particolarmente brava, ma spero che vi piacciano.

Aspetto le vostre sensazioni. Intanto ho già in mente dove portarvi la prossima volta. 

















11 commenti:

  1. Belle foto e bella luce!
    Buon proseguimento ...mi stai facendo conoscere una città che ingenuamente non avrei considerato tra possibili mete future..è invece è da rivalutare!
    Claudia

    RispondiElimina
  2. Bruxelles non mi ha mai ispirata eppure ora mi stai incuriosendo ;)
    Ti seguirò con piacere!

    RispondiElimina
  3. PS quando ero incinta ho capitolato per la borsa carrello!!!super variopinta !!!!!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, dai il carrello non so se posso. Chissà, magari uno fichissimo e personalizzato!

      Elimina
  4. era proprio questo che volevo vedere e leggere! Grazie! Ti invidio tantissimo per i tuoi mercoledì all'insegna del Pad Thai (che adoro) e di un sacco di altre cose deliziose!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche il cibo africano mi attira non poco!!! grazie! se lo dici tu che ti piacciono è un complimento!

      Elimina
  5. Che belle immagini e che belle sensazioni stai trasmettendo.
    P.S. Se puoi, domenica e lunedì pensa a noi italiani sfigatelli. Grazie.

    RispondiElimina
  6. Bello il mercato du Chatelain. Sono qua da cinque anni e ci sono stato due o tre volte.
    Ma con la bella stagione cambierà tutto!
    Perché verrà, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. verrà verrà. Allora ti aspetto al banchetto, dai che la prima birra la offro io!!! ;0)

      Elimina

commenti biscottosi...